Comunicati stampa

Potenza: 71 le istanze dei Comuni per l’Avviso “Basilicata Attrattiva 2019”

E’ scaduto il 2 ottobre il termine per la presentazione delle domande a valere sul bando “Basilicata attrattiva 2019” del Programma Operativo Fesr 2014-2020 Asse 5 “Tutela dell’ambiente e uso efficiente delle risorse”.  

Entro il 23 ottobre dovranno pervenire gli elaborati tecnici e gli altri documenti utili alla valutazione delle istanze 

L’avviso, approvato dalla Giunta regionale il 4 agosto, ha una dotazione finanziaria di 11 milioni di euro con l’obiettivo di elevare l’attrattività del patrimonio culturale regionale incrementando così il numero di visitatori e fruitori e trasformando gli spazi recuperati in luoghi vivi di produzione culturale e di creatività, generanti occasioni di sviluppo a scala locale in termini di nuove attività economiche connesse alla gestione dei beni culturali, occasioni di lavoro e possibilità di reddito. Sono state previste più tipologie di interventi ammissibili:

·         interventi di valorizzazione dei beni archeologici, architettonici, artistici, monumentali, attraverso attività di recupero, allestimenti anche multimediali, digitalizzazione, messa in rete con priorità per quelli volti ad assicurare la realizzazione di interventi ultimativi che consentano la completa fruizione del bene;

·         interventi per l'individuazione di contenitori culturali stabili per la produzione e fruizione culturale (spazi per concerti, spettacoli, attività teatrali);

·         sostegno a servizi innovativi in grado di qualificare l’approccio e diversificare la fruizione dei beni culturali (come prenotazioni on line, visite virtuali di siti e musei, multimedialità, allestimenti tecnologicamente avanzati).

Sulla base dei dati rivenienti dalla piattaforma on line risultano pervenute richieste di finanziamento per un totale complessivo pari a 31.346.519,50, in particolare:

1)  69 domande da parte dei Comuni per un importo complessivo di progetti pari a 28.356.225.90 euro

2) 2 domande da parte di Unioni di comuni per un importo complessivo di progetti pari a euro 2.990.293,60

Entro il 23 ottobre i Comuni dovranno far pervenire gli elaborati tecnici e gli altri documenti utili alla valutazione delle istanze.